17/05/2018 08:40

Affido familiare, se
ne parla alla Guizza

Conoscere l’istituto dell’affido e capire come potersi mettere a disposizione per il futuro di bambini e ragazzi. Questa sera, giovedì 17 maggio, alle 19 il Centro Famiglie della Guizza (via delle Scuole 2) ospiterà una serata di presentazione dell’affido familiare e di un corso di formazione in tema, organizzato dal Centro per l'Affido e la Solidarietà Familiare di Padova e rivolto a singoli, coppie e famiglie che vogliono sperimentare l'accoglienza come forma particolare di solidarietà. Il corso ha l’obiettivo di consentire alle persone che si mettono a disposizione di avvicinarsi in modo consapevole e responsabile a una storia fragile.

L'affido familiare è una forma di solidarietà straordinaria, come recita il sottotitolo del volantino promozionale presente presso gli ambulatori di medicina di famiglia e i pediatri del Comune di Padova da qualche tempo. Attraverso l'ordinarietà dei gesti di cura di una famiglia o di una persona single, si possono regalare momenti di felicità a bambini e ragazzi che vivono situazioni difficili in famiglia. Tutti i cittadini sono chiamati ad interessarsi alle storie di chi non ce la fa, soprattutto se si tratta di piccoli, cui spetta il diritto di crescere in serenità e sicurezza.

Nel corso degli ultimi quattro anni sono stati avviati 88 nuovi progetti di affido rivolti a bambini e ragazzi di Padova mentre più di 80 famiglie si sono formate e hanno fatto il percorso di conoscenza approfondita con gli operatori del Casf.

INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA