15/05/2018 10:01

Beccato a spacciare gli
lancia la bici contro

Domenica sera durante un controllo del territorio a Noventa Padovana i carabinieri hanno beccato un pusher a spacciare in sella alla sua bici e così decidono di fermarlo. I militari dell’arma però non avevano tenuto conto che il 23enne tunisino era anche un violento, così una volta fermato lui si è ribellato scagliando la sua bici contro l’auto dei carabinieri e tentando di chiudere in macchina l’altro militare che così si è slogato la caviglia.

Si è così messo in fuga a piedi e dopo un breve inseguimento sono riusciti a bloccarlo. Una volta identificato hanno scoperto che il giovane pusher è senza fissa dimora ed era già noto alle forze dell’ordine. Una volta perquisito è stato ritrovato con 340 euro suddivisi in banconote di piccolo taglio. Inoltre secondo i carabinieri prima di essere arrestato il giovane avrebbe ingoiato un ovulo di droga, probabilmente cocaina.

Il 23enne dovrà rispondere di danneggiamento, lesioni, resistenza a pubblico ufficiale e detenzione di sostanze stupefacenti.

I due militari anno riportato ferite guaribili in 5 giorni.