16/05/2018 08:58

Offese ai romeni online
condannata a 4 mesi

“Io e il popolo rumeno non andremo mai d’accordo, tra puttane senza pudore, badanti depresse e altri elementi maleodoranti privi di civiltà ed educazione prima o poi vi stermino”.

E’ questa la frase scritta sul profilo facebook da una ragazza appena maggiorenne nel 2014 e che l’ha portata alla condanna a 4 mesi per diffusione di idee che offendono la reputazione di un gruppo di persone con l’aggravante dalla discriminazione e dell’odio etnico.

La vicenda della ragazza di Selvazzano Dentro si è conclusa così davanti al al tribunale collegiale di Padova e la pena è stata scontata in quanto sia la giovane, che la sua famiglia, si erano subito scusati per le parole utilizzate.