12/06/2018 07:59

In arrivo 3mila nuovi
contatori digitali

Partita ieri mattina la seconda fase del progetto "Smart Metering Gas" di AcegasApsAmga prevista per il 2018 e che porterà alla sostituzione di circa 10mila contatori entro il 2018 nel padovano: la prima fase, conclusasi a metà marzo, ha permesso di sostituire i primi 3.000 pezzi, mentre la fase iniziata oggi vedrà la sostituzione di ulteriori 3.000 contatori nei quartieri Santa Rita e San Paolo nel corso del prossimo mese. Il progetto è interamente a carico di AcegasApsAmga, quindi completamente gratuito per i cittadini, e ha come scopo finale il raggiungimento di un nuovo rapporto fra risorsa naturale e cittadino, per avere consumi più consapevoli e forniture più sicure.

La sostituzione è iniziata nel 2016, cambiando circa 20mila contatori nei quartieri di Arcella e Torre-Mortise, a questi si sono poi aggiunte le circa 15mila sostituzioni avvenute nel 2017 nel restante comune di Padova, Cadoneghe: al 31 dicembre 2017 erano quindi circa 35mila i contatori sostituiti in meno di due anni e che già possono essere teleletti.

La conclusione dell'attività è prevista per la fine del mese di novembre 2018 e interesserà, in questa fase, tutti i contatori sia di utenze famigliari che d'impresa.

MODALITA’ DI SOSTITUZIONE

Nel primo semestre del 2018 sono previste un totale di 4.500 sostituzioni di cui 3.000 sono state già effettuate tra i mesi di gennaio e marzo. In questa seconda fase verranno sostituiti i 2.000 rimanenti nella zona di Santa Rita e San Paolo entro fine giugno. Le restanti 6.500 utenze verranno calendarizzate tra il mese di luglio e la fine del mese di novembre 2018.

ATTENZIONE ALLE TRUFFE

Nei condomìni e nelle abitazioni singole interessati dalla sostituzione dei contatori è già stato affisso un avviso 30 giorni prima, mentre una seconda comunicazione, riportante data e orario dell’intervento, verrà affissa almeno 5 giorni prima.

Il giorno dell’intervento la ditta incaricata si presenterà sul posto, con doppio cartellino di riconoscimento, e procederà con la sostituzione del contatore che può essere svolta, nella maggior parte dei casi, anche in assenza del cliente e che risulta, per quest’ultimo, completamente gratuita. Una volta completata la sostituzione, in assenza del cliente, viene lasciata la documentazione relativa al nuovo contatore nella cassetta della posta. Se invece il contatore non fosse accessibile (trovandosi, per esempio, all’interno della proprietà privata) verrà lasciato un avviso in cassetta della posta con le indicazioni per prenotare un nuovo appuntamento.

I VANTAGGI DEL NUOVO CONTATORE

La sostituzione dei contatori è il passo fondamentale verso ciò che diventerà la distribuzione gas nella città intelligente. Il nuovo contatore risponde agli obiettivi posti dall’Autorità per l'energia elettrica, il gas e il sistema idrico incrementando significativamente gli standard di sicurezza e la qualità della misura.

Inoltre metterà nelle condizioni le società di vendita di emettere bollette basate sui consumi reali, superando gli acconti a stima. Questo fattore rende possibile un ulteriore vantaggio di natura prettamente commerciale: la maggiore flessibilità del sistema di misura consentirà, analogamente a quanto accaduto per il servizio elettrico, l’opportunità alle società di vendita di realizzare sistemi di tariffe personalizzate per fascia di utenza. Infine, l’installazione del nuovo contatore sarà l’occasione per una verifica gratuita d’idoneità dell’impianto domestico.