12/06/2018 15:16

Migranti a lezione
Il progetto europeo

Un anno fa, al centro di accoglienza di Bagnoli, i migranti erano un migliaio. Una convivenza difficile, che aveva originato forti proteste e tensioni. Ad oggi, nell’hub, vivono poco più di 230 richiedenti asilo. Ma con i nuovi arrivi, la situazione potrebbe cambiare da un momento all’altro. In queste ore, infatti, a Catania è attesa la nave “Diciotti” con 937 rifugiati. Ma secondo le stime sono 40 milioni le persone in movimento per cercare migliori condizioni di vita. Grazie ad un finanziamento europeo, il Comune di Bagnoli diventa esempio nella gestione dei migranti. Per favorire l’integrazione nella società e l’inserimento nel mondo del lavoro, i rifugiati andranno a lezione. Il progetto prevede 750 ore di formazione per 250 migranti. Vengono offerti corsi di agricoltura, diritto, igiene e salute, educazione civica ...ma anche corsi di lingua italiana e perfino di raccolta differenziata. L’obiettivo è avere le basi per ottenere un lavoro. Sul territorio padovano, attualmente, sono presenti 1300 richiedenti asilo in totale.