11/07/2018 08:54

1 milione per potenziare
la videosorveglianza

Le telecamere in città aumentano. Entro fine anno in totale a Padova ci saranno 654 occhi elettronici a controllare le zone più pericolose della città. L’investimento, approvato ieri in Giunta, è di un milione di euro per il potenziamento della Fibra Ottica in tutti i quartieri utile per il collegamento degli occhi elettronici con la centrale operativa della Polizia Locale. In totale il costo finale di tutta l’opera sarà di 3 milioni e mezzo di euro molti dei quali arrivano grazie a i fondi messi a disposizione dal governo tramite il bando per il recupero delle aree periferiche.

Le nuove telecamere saranno più potenti nel senso che ogni postazione ne avrà 3 così da consentire un raggio più ampio di controllo. I punti in cui è prevista l’installazione sono via San Francesco, via Galilei, Riviera Ruzzante, Largo Europa, Corso Garibaldi, Galleria Duomo, via Morgagni e via XX Settembre. Altre installazioni saranno all’Arcella in via Buonarroti, via Tiziano Aspetti, via Guicciardini, via Bramante, via Curzola e molte altre ancora. Occhi elettronici anche in Stazione, lungo via Valeri, via Gozzi, via Trieste e via Vecchio Gasometro.

Le altre zone interessate sono quelle di via Plebiscito, via Mortise, via Bajardi, via Durer, via Avanzo, via Rubatelli, via Molin, via Dalmazia, sul Ponte Darwin, lungo via San Marco e via Cardan. E ancora in via Bembo, via Facciolati, via Guizza, via Montà, via Maroncelli, via Altichiero, via Dei colli e via Vigonovese.

Occhi elettronici i tutti i quartieri della città per garantire maggiore sicurezza.


INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA