07/08/2018 16:42

Ferragosto di lavori
in via Gattamelata

Prosegue il piano anti-allagamenti di Padova messo a punto da Comune e AcegasApsAmga in collaborazione con l’Autorità di Ambito e che consta attualmente di ben 13 interventi in fase di esecuzione o progettazione. Un piano che mira a dare risposte strutturali alla fragilità idraulica di Padova, anche in considerazione dell’impatto che i mutamenti climatici stanno portando, come dimostrano i recenti nubifragi di metà luglio. Dopo i raddoppi delle portate fognarie di via Crescini e via Ippodromo (in fase di ultimazione), partirà lunedì 13 agosto un altro fondamentale tassello del mosaico: il primo stralcio di un più ampio progetto finalizzato al riassetto idraulico del bacino posto a nord di via Forcellini, i cui lavori interesseranno la parte finale di via Barozzi, la parte nord di via Scardeone, la rotatoria di via Gattamelata di fronte allo IOV e l’area verde prospiciente le mura.


Nuove condotte e inversione del deflusso delle acque meteoriche

Si tratta di un intervento di particolare complessità, che non comporta solamente la posa di condotte con sezione utile oltre 10 volte maggiore di quelle esistenti, ma anche l’inversione del deflusso dell’acqua di pioggia, che non scorrerà più verso sud (verso cioè la zona di via Forcellini) ma verso nord in direzione del canale Roncajettte che riceverà l’intera portata, evitandone così il transito lungo il sistema fognario di quartieri densamente abitati e storicamente sottoposti ad allagamenti in caso di forti piogge ormai sempre più frequenti. A stralci completati il nuovo sistema di condotte sarà anche in grado di derivare portate di acqua meteorica direttamente dalla condotta di via Forcellini (all’altezza di via De Lellis e via Ceoldo), comportando un ulteriore sgravio del carico idraulico al sistema fognario esistente e a servizio delle aree direttamente afferenti a via Forcellini e via Prosdocimi.


Gli interventi nel dettaglio

Via Barozzi

Lungo il tratto di via Barozzi più prossimo all’intersezione con via Scardeone, per circa 50m, la tubazione mista attuale, del diametro di 60 cm, sarà sostituita con una decisamente più grande da 1m di diametro e con pendenza invertita: non più ovest-est, ma est-ovest.

Via Scardeone

Fra l’intersezione con via Barozzi e la rotatoria di via Gattamelata, per circa 135 m, la vecchia fognatura mista costituita da elementi di varie forme e dimensioni (da 30 a 40 cm), sarà sostituita da una nuova linea costituita da elementi scatolari da 2,20 x 1,70 m. Anche in questo caso sarà invertita la pendenza: non più nord-sud, ma sud-nord.

Via Gattamelata

In corrispondenza della rotatoria dello I.O.V. si realizzerà l’attraversamento di via Gattamelata della condotta proveniente da via Scardeone, mediante la posa di una condotta circolare di diametro 1,5 m ad elevata pendenza.

La restituzione delle acque nel canale Roncajette avverrà nei pressi del Bastione Nuovo, mediante la modifica dei manufatti esistenti.


Il sistema di gestione delle acque nere

Il sistema delle acque nere è dotato di un impianto di sollevamento che recapiterà i reflui in una nuova condotta realizzata con tubazioni in ghisa sferoidale e che verrà posata di fianco alla nuova linea mista di via Scardeone; tramite il sistema esistente le portate di acque nere saranno infine ricondotte alla dorsale di via Forcellini e da qui destinate alla depurazione presso l’impianto di Ca’ Nordio.


Il nuovo flusso delle acque

Come detto, l’intervento non prevede solo il potenziamento del sistema fognario, ma costituisce un cambio radicale dell’organizzazione idraulica del bacino Forcellini, finalizzato all’utilizzo razionale di un recapito naturale come il canale Roncajette. La soluzione scelta permette di sfruttare le caratteristiche dell'idrografia della città per creare un punto di scarico alternativo; ridurre il carico idraulico sulla dorsale esistente in via Forcellini, migliorando quindi la situazione anche in aree poste a valle e a monte di quella in cui si opera e infine ridurre l’impatto delle opere sulla cittadinanza per l’adeguamento delle dorsali di via Forcellini/Prosdocimi.


I tempi dell’intervento

Per minimizzare l’impatto sul traffico, in una zona di particolare congestione, i lavori sono stati previsti, in stretto coordinamento con l’Amministrazione Comunale, durante il periodo estivo. Entro la settimana di ferragosto dovrebbero essere terminati gli interventi presso la rotatoria di via Gattamelata, in cui funzionerà un senso unico alternato. A seguire ci si sposterà lungo via Scardeone. Il transito su questa strada sarà chiuso nei punti in cui il cantiere progressivamente si sposterà, con conseguente deviazione dell’autobus n° 13 lungo via Sografi. I lavori, in questo caso, dovrebbero terminare entro la metà di settembre e proseguiranno lungo via Barozzi.

I lavori della condotta che affiancherà il fossato verso il Roncajette si svolgeranno successivamente, ma in quel caso l’impatto sul traffico sarà praticamente nullo.


INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA