20/08/2019 11:26

"Io innocente,condannato
per colpa di Manuela"

Freddy Sorgato torna a parlare, lo fa attraverso una lettera scritta dal carcere in cui spiega di essere innocente e di non aver ucciso Isabella Noventa. Ripone tutta la colpa sulle menzogne raccontate dall'amica e amante Manuela Cacco.

Era la notte tra il 15 e il 16 gennaio del 2016 quando Isabella Noventa scomparse nel nulla. Madre e fratello l'hanno cercata tutto il giorno seguente e poi è scattata la denuncia di scomparsa. Ore e giorni di angoscia fino a quando la polizia non ha messo alle strette Freddy Sorgato, la sorella Debora e la rivale in amore Manuela Cacco. Prima hanno negato e poi Freddy confessa: "L'ho uccisa per sbaglio in un gioco erotico e poi ho gettato il corpo nel Brenta". Confessò il 16 febbraio del 2016 ma le indagini portate avanti dagli inquirenti mostrarono che complici dell'omicidfio erano anche Debora e Manuela che misero in scena la passeggiata lungo le vie del centro con i vestiti e la borsa di Isabella. Volevano far credere che fosse ancora viva, che fosse scappata da sola, ma le prove dell'omicidio erano schiaccianti.

Il corpo della segretaria di Albignasego non è ancora stato trovato mentre i tre condannati per omicidio sono in carcere: i due fratelli a trent'anni e la tabaccaia di Venezia a 16 anni e 20 mesi.

Proprio dal Due Palazzi Freddy Sorgato scrive una lettera di due pagine e la indirizza al Gazzettino spiegando che è innocente e che si trova dietro le sbarre a causa delle bugie raccontate da Manuela Cacco. Con la sua confessione è stata proprio lei a incastrare il ballerino e la sorella. Secondo Freddy Isabella Noventa è ancora viva e sostiene che avrebbe fatto perdere le sue tracce in autonomia a causa dei debiti accumulati dal fratello Paolo che lavorava illegalmente come dentista.

Prossimamente si terrà la sentenza della Corte di Cassazione nella quale Sorgato spera di essere assolto. Secondo la Cacco Debora, assieme al fratello, ha preso a martellate Isabella e poi l’ha strangolata nella villa di Freddy. Gli investigatori però non hanno mai trovato tracce di sangue o di DNA di Isabella.

Va detto che la villetta di via Sabbioni a Noventa Padovana a metà settembre verrà messa all'asta per 225 mila euro.

Freddy Sorgato chiede di riaprire il caso.