20/08/2019 13:17

Riciclaggio di auto,
sequestri e denunce

Gli agenti della polstrada hanno intensificato i controlli sulle strade della città e del Veneto per combattere il traffico di veicoli provenienti dall'estero.

E' sempre più frequente infatti la clonazione dei dati identificativi dei mezzi e l'utilizzo di documentazione estera falsa, che permette alle organizzazioni criminali italiane e non solo di immettere sul mercato auto rubate, in particolare all'estero.

In soli due anni sono state sequestrate numerose vetture che erano state immatricolate nel nostro paese con falsa documentazione straniera. Allo stesso modo sono state denunciate numerose persone coinvolte a vario titolo nella ricettazione e riciclaggio delle auto.

Le organizzazioni crimilani fondamentalmente clonano mezzi in Italia già presenti all'estero oppure creano appositamente documenti falsi per poterli immatricolare. A fronte il prezzo di vendita è molto basso e le persone attirate dall' "affare" acquistano i mezzi. Il rischio è quello di subire il sequestro del veicolo, con tutte le conseguenza penali, e di aver spero soldi che non verranno più restituiti perchè i venditori avranno già fatto perdere le tracce.

La polizia stradale invita quindi a comprare autoveicoli ai venditori presenti sul territorio da anni ed affermati sul mercato e di prestare sempre molta attenzione soprattutto se si fanno acquisti in rete.