09/09/2019 16:53

Salvò bimbo da incendio:
encomio speciale

Il Comandante Provinciale dei Carabinieri di Padova, Colonnello Oreste Liporace, ha consegnato l' “Encomio Solenne” del Comando Generale dei Carabinieri concesso al Maresciallo Capo Nicola Pontarin, addetto alla Stazione Carabinieri di Mestrino (PD), che in data 19 gennaio 2019 si era prodigato per trarre in salvo un bambino rimasto intrappolato all’interno di un’ appartamento dove era divampato un vasto incendio. Il Maresciallo, utilizzando dei mezzi di fortuna, era salito sul terrazzo dell’immobile ed era entrato all’interno dove raggiunto il bambino nella stanza da letto ormai invasa dal fumo e dalle fiamme, lo aveva tratto in salvo trasportandolo, in braccio, all’esterno, con una scala a pioli trovata nelle pertinenze di una vicina abitazione. Il bimbo di sei anni è stato preso quindi in consegna dai sanitari che gli hanno riscontrato un’ intossicazione dovuta all’inalazione del fumo, che ha richiesto il suo ricovero per alcuni giorni all’ospedale di Padova. Il testo del riconoscimento riporta testualmente: “Addetto a Stazione distaccata, con eccezionale coraggio, esemplare altruismo e cosciente sprezzo del pericolo, non esitava ad introdursi in un immobile interessato dalle fiamme e da una densa coltre di fumo. Con ferma determinazione, nonostante le difficoltà, raggiungeva con una scala di fortuna il balcone di un appartamento sito al secondo piano, dove un bambino era rimasto bloccato. Benché esausto, riusciva ad accedere nei locali interessati dal fuoco e a trasportare all’esterno il minore, ormai privo di sensi, traendolo in salvo. Chiaro esempio di elette virtù civiche e altissimo senso del dovere”.