17/09/2019 09:11

50 migliori vini: c'è
il padovano Donna Daria

Per il secondo anno di fila, il Donna Daria Fior d’Arancio Passito Colli Euganei DOCG de La Montecchia, Conte Emo Capodolista è tra i cinquanta migliori vini d'Italia. Scelti dalla giuria internazionale del Biwa (Best Italian Wine Awards), il passito padovano - annata 2016 - è uno dei due vini veneti di una classifica dominata dai toscani con quindici etichette, e dai piemontesi (dieci etichette quasi tutte dalle Langhe).

Ottenuto dalle migliori uve di moscato giallo coltivate sul Monte Castello a Baone, il Fior d'Arancio Colli Euganei Passito DOCG “Donna Daria”, della cantina “La Montecchia” del Conte Emo Capodilista, di base a Selvazzano Dentro, viene descritto come gradevole e intenso, tanto al naso quanto al palato. E' un ottimo vino per concludere in bellezza le più spensierate convivialità. Ha un naso intenso e concentrato, complesso e ricco, con sentori che spaziano dal mandarino alla salvia, dal rosmarino all’albicocca.

LA STORIA Donna Daria era la figlia del Conte Alberto da Baone che riportò la viticoltura nei Colli Euganei nel medioevo: viene ottenuto con le migliori uve prodotte sul Monte Castello a Baone utilizzando prodotti che rispettano il più possibile l’ambiente. Negli anni ha raccolto numerosi riconoscimenti: The winesider – Best Italian Wine Awards 2018, vino d'eccellenza delle Guide de L'espresso nel 2012, 2015, 2016, 3 Bicchieri della Guida Vini d’Italia 2009 – Annata 2006. Ora questo nuovo prestigioso riconoscimento che porta la provincia padovana tra i grandi d'Italia, e del mondo. L'azienda agricola Conte Emo Capodilista si trova in Via Montecchia 16 a Selvazzano Dentro, ai piedi dei Colli Euganei.