07/10/2019 07:32

Cricket a Camin per
la festa bengalese

Torneo amatoriale di cricket in un prato libero, ma tirato a lucido come un campo vero, ieri a Camin, organizzato dalla comunità bengalese.

Maestri-allenatori, bambini e famiglie per una giornata all'insegna dello sport che nel Paese d'origine è la specialità nazionale. E che qui in Italia si è imposto come uno dei momenti più aggreganti e inclusivi della popolazione proveniente dal sud est asiatico.

Per un giorno il pratone di Camin si è trasformato in un centro di allenamento e pratica del cricket, oltre che in grande pic-nic collettivo. Tutto organizzato in modo efficiente: altoparlante, bagno chimico, gazebo con le coppe per le premiazioni, le squadre con le loro divise bianche. Attorno al terreno di gioco il tifo convinto delle famiglie dei giocatori.

Il campo era stato preparato nei giorni precedenti: dal taglio dell'erba con il trattorino, al posizonamento delle righe di gioco, fino all'allestimento delle reti esterne per evitare che le palle potessero colpire un passante o le auto.