13/02/2020 15:33

Arrestato dalla polfer
un corriere della droga

Sono aumentati e i mirati controlli ed i servizi di vigilanza della Polizia Ferroviaria per il Veneto nelle stazioni ferroviarie nel periodo dei festeggiamenti carnevaleschi che, come ogni anno, attirano migliaia di viaggiatori e turisti.

Numerose sono state le identificazioni effettuate anche grazie agli smartphone che consentono di velocizzare la procedura attraverso la lettura ottica dei documenti esibiti, coniugando così la finalità di sicurezza con la rapidità del controllo e le esigenze dell’utenza.

A Venezia Mestre, grazie alla segnalazione pervenuta dalla Squadra Mobile della Questura di Udine, gli Agenti della Polfer sono saliti a bordo di un treno della linea Torino-Trieste ed hanno effettuato un controllo su viaggiatori e bagagli, individuando un giovane con uno zaino che alla loro vista ha iniziato a dare evidenti segni di nervosismo. Le indicazioni fornite dalla Questura di Udine e l’atteggiamento sospetto del soggetto hanno convinto gli Agenti a procedere ad una verifica del bagaglio, all’interno del quale, accuratamente occultati, sono stati trovati 4 involucri di sostanza stupefacente del tipo hashish, per un peso pari a circa 4 kg.

L’uomo, in Italia senza fissa dimora, trovato in possesso anche di due telefoni cellulari e di 600 euro in contanti, che sono stati sottoposti a sequestro, è stato bloccato, arrestato e, al termine degli adempimenti di rito, condotto presso la Casa Circondariale di Venezia, a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

A Padova, inoltre, è stato denunciato all’Autorità Giudiziaria un italiano ultracinquantenne, già destinatario di DASPO urbano emesso dal Questore di Padova nell’aprile dello scorso anno, si è fatto sorprendere dalla pattuglia nella mattinata all’interno dello scalo.