14/02/2020 09:54

Arresto di Zaki,
appello del Rettore

"Tutta la comunità dell’Università di Padova segue con apprensione la vicenda di Patrick Zaki, lo studente dell’ateneo bolognese arrestato nei giorni scorsi in Egitto – afferma il rettore dell’Università di Padova, Rosario Rizzuto –. Facciamo quindi nostro l’appello partito dal rettore Francesco Ubertini a nome dell’Università di Bologna: i diritti fondamentali dell’uomo sono inviolabili. L’Università di Padova, che porta nel suo Dna la libertà, in tutte le sue forme e per tutti, chiede alle istituzioni, nazionali e internazionali, di continuare a battersi per trovare una soluzione al più presto per il caso Zaki. Ho avvertito i componenti di Senato Accademico e Consiglio di Amministrazione del nostro ateneo della volontà di condividere la mozione partita dall’Alma Mater di Bologna: con la forte speranza che già alle prossime riunioni previste da calendario per i nostri organi accademici non ci sia più bisogno di farlo e che Zaki abbia già ritrovato la libertà".

Anche in città l'arresto di Patrick George Zaki ha scosso le coscienze. Per questo motivo le piazze italiane si mobilitano. Oggi sotto Palazzo Moroni ci sarà un flash mob da parte dagli studenti Udu e Asu.