22/05/2020 17:03

Domani torna il mercato
in Prato, meno regole

Regole sì, ma meno rigide. Domani torna il tradizionale mercato in Prato della Valle dopo i mesi di lockdown.

Oggi l'assessore al commercio del comune di Padova Antonio Bressa ha partecipato a un confronto tecnico su base nazionale con i tecnici delle regioni per rivedere le linee guida relative ai mercati.

Padova, Arezzo e Milano: sono state queste le città scelte da ANCI per questo tavolo di concertazione. Da giorni i comuni si lamentavano di una serie di problemi applicativi, in particolare sull’obbligatorietà del contingentamento e della perimetrazione delle aree che richiede un importante sforzo organizzativo difficile da sostenere nel tempo. Soprattutto, sono anche state pensate nuove modalità organizzative meno onerose ma capaci in ogni caso di assicurare il risultato di un corretto distanziamento sociale.


Bressa spiega così le novità: “Ci aspettiamo che già stasera la Conferenza delle Regioni approvi la modifica della scheda relativa al commercio su area pubblica mantenendo solo l'obbligo di garantire l'area di rispetto davanti ad ogni posteggio e una corsia di passaggio ai fini del rispetto del distanziamento di almeno 1 metro. Fatto questo passaggio, sarà necessario attendere l'emanazione delle singole ordinanze da parte dei Presidenti di Regione per rendere effettive le nuove misure. Chiedo quindi già alla Regione Veneto di adeguare appena sarà possibile, con nuova ordinanza, le disposizioni per i comuni. Agli operatori dei mercati e alle loro associazioni chiedo quindi la massima responsabilità nell’applicare le misure attuali, e soprattutto quelle future, che richiederanno un loro diretto coinvolgimento”.

Domani intanto ritorna al completo il mercato del sabato di Prato della Valle. Il personale impiegato a presidio dell’area prevede la presenza su due turni di 20 addetti tra personale APS, della Protezione Civile e della Polizia Locale. L’area vedrà quindi la presenza di numerosi cartelli e di segnaletica per il rispetto delle distanze e con le raccomandazioni sui codici di comportamento. In più saranno consegnate a ciascun operatore le misure a carico del titolare del posteggio.