01/10/2020 09:34

Influenza: vaccini al
via dal 12 ottobre

L'ulss 6 Euganea ha deciso: dal 12 ottobre i medici di base e i pedriatri potranno somministrare il vaccino antinfluenzale.

La comunicazione è arrivata ieri e il via arriva con qualche settimanand i anticipo rispetto agli altri anni. Come riporta 'il mattino di Padova' i medici si stanno organizzando negli ambulatori al fine di evitare assembramenti e code. La certezza al momento è che il vaccino verrà fatto negli ambulatori, ma non c'è solo questa novità. Domenico Crisarà, segretario della Fimmg del Veneto al quotidiano ha detto: "Abbiamo predisposto delle aperture straordinarie il sabato a partire dal 17 ottobre. In quell’occasione riceveremo solo per i vaccini, con i pazienti riuniti in gruppi stabiliti in base all’ordine alfabetico. Questo non significa che smetteremo di farli in ambulatorio".

Ad oggi sembra che l'Ulss stia lavorando a un sistema di prenotazione online per supportare i medici di base. Ma il vero problema, spiega ancora Crisarà, potrebbe essere quello dell'isteria, nel senso che la preoccupazione è quella di una psicosi per la quale tutti correranno subito a fare il vaccino. "Ricordiamo che ogni persona vaccinata ne protegge tre. E quindi, con 1,4 milioni di vaccini acquistati dalla Regione dovrebbe essere garantita una sorta di immunità di gregge ai veneti" ha detto.