27/10/2020 13:36

Zaia: "Con DAD 200 mila
persone in meno sui bus"

"Partendo con la didattica a distanza avremo 200 mila persone in meno che useranno il traporto pubblico".

Lo ha affermato il presidente del Veneto, Luca Zaia, a proposito dei sovraffollamenti nei mezzi pubblici. "Oggi - ha aggiunto Zaia - non c'è contezza scientifica sui contagi nei mezzi. I treni non competono a noi, il Tpl su gomma non sono società nostre, solitamente sono pubbliche ma non della Regione. C'è l'obbligo dell'80% della capienza, e in alcuni casi che ho segnalato c'è effettivamente un sovraffollamento, soprattutto sull'urbano. Ricordo che l'80% della capienza prevede comunque persone in piedi", ha concluso.