28/10/2020 13:17

"Usate bene mascherina
o restate a casa"

"Stiamo per arrivare nella fase dell'allerta gialla negli ospedali veneti: a causa di tanti ricoveri, quasi sopra 900 in area non critica. E' un tema che pesa molto sulla base della disponibilità dei letti. Questa è una sfida che noi veneti dobbiamo vincere insieme: non solo nel duro lavoro negli ospedali ma tutti i giorni con i comportamenti dei cittadini. Bisogna indossare bene la mascherina o altrimenti state a casa, c'è troppa gente che cammina con la mascherina sotto il naso, o usa la mascherina come 'para' gola". Luca Zaia torna a fare il punto della situazione del Coronavirus in Veneto.

Il Governatore ha continuato: "Bisogna smetterla di negare l'esistenza del Covid: il problema è che rischiamo di intasare gli ospedali in Veneto, quindi dobbiamo rispettare le regole. Per fare il tampone o se avete sintomi affidatevi ai vostri medici di base, non affollate i pronto Soccorso. Il problema del Covid non è la cura del paziente, perché la mortalità è bassa, ma chi ha bisogno dei ricoveri rischia di farci collassare gli ospedali".

Zaia ha concluso: "Ora entreremo nella fase dura della battaglia. Ribadisco che serve la collaborazione dei cittadini: a marzo eravamo in mezzo al mare ora siamo molto più preparati per affrontare l'emergenza. Siamo come in una turbolenza durante un grande volo intercontinentale, bisogna avere nervi saldi ed essere organizzati. E' giusto - ha aggiunto - che il cittadino sappia come si sta evolvendo la situazione, perché questa sfida la facciamo assieme. Noi curiamo tutti negli ospedali, ma il cittadino deve tenere bene la mascherina, o meglio stare a casa. Chiediamo la massima collaborazione, perché vi sono molti accessi ai pronto soccorso in autonomia, e si rischia di mandarli al collasso. Piuttosto - ha concluso - chiamate il medico".